Ha un forte temperamento, attento e sempre equilibrato, è molto adatto alla guardia
Amichevole con i membri della famiglia, mansueto e devoto
è facile da condurre e privo di qualsiasi atteggiamento aggressivo
Nei confronti degli estranei è riservato e mai timoroso o timido

Riparte la pet therapy

Traduttore

itzh-CNenfrdeptruessv

Area clienti

 
 

La Pet Therapy migliora le funzioni fisiche, sociali, emotive e cognitive

La Pet Therapy è una CO-TERAPIA che si affianca alle terapie mediche e psicologiche tradizionali, considerando la persona nella sua interezza psichica ed emotiva, aumentano la socializzazione, danno sostegno e riequilibrio psicologico riducono lo stress l’ansia e la depressione.

A che scopo viene utilizzata la Pet Therapy?

Lo scopo di queste co-terapie è quello di facilitare l’approccio medico e terapeutico delle varie figure mediche e riabilitative soprattutto nei casi in cui il paziente non dimostra collaborazione spontanea. Gli interventi di pet therapy vengono creati con obbiettivi specifici e predefiniti di miglioramento delle funzioni fisiche, sociali, emotive e cognitive.

I nostri cani 

Le continue ricerche e la volontà di fare al meglio il nostro lavoro ci porta a selezionare con cura tutti gli aspetti di una cucciolata, sia psicologici che fisici rendendo di fatto i nostri cani perfetti compagni per la pet therapy. 

Hope e Zar, due fratelli inseparabili nati nel nostro allevamento, oggi uniti più che mai nel magnifico mondo della terapia fatta con gli animali domestici, in questo caso due splendidi pastori svizzeri. 

Accadde un giorno che io e Annarosa ci incontrassimo in allevamento a vedere i nostri cuccioli che stavano crescendo. Una parola tira l’altra e scopriamo di essere vicine di casa. Da allora è nata una bellissima amicizia che ha tenuto legati i nostri cani. Insieme ci siamo affidate alla fantastica addestratrice cinofila Giusy Pipia, oggi grande amica, che ,con i suoi preziosissimi insegnamenti , ha permesso la realizzazione di questo sogno. Per caso, abbiamo visto su Facebook altri due pastori svizzeri al lavoro in un ospedale bolognese ed eccoci qui, con l' Associazione Aslan e Specchio dei tempi , nel progetto Pet School! Uno speciale ringraziamento ad Aslan che , dopo un anno di preparazione ad altissimo livello, ci ha inserite in tirocinio .Che dire, un sogno! Non solo cani, esseri speciali.

Cit. Laura Cedro

Esperienza unica, che ha arricchito la mia vita in un suo momento particolare. Zar non è solo il cane di famiglia, ma è stato il trampolino di lancio per amicizie vere, autentiche, fraterne e mi ha offerto l’opportunità di provare grandissime emozioni. Grazie Aslan, grazie Franca Brach Prever, grazie Giusy Pipia e grazie Laura e Hope!

Cit. Annarosa Fogli

Progetto pet therapy Specchio dei tempi

Il maestoso Zar 🐶 è l'ultimo arrivato nel gruppo cani della pet therapy di Specchio dei tempi. Pastore svizzero di 3 anni e mezzo, è paziente e sensibile anche verso gli anziani. Stamattina è al lavoro nella 👴 casa di riposo "Povere figlie di San Gaetano".

Riparte la pet therapy 09/06/2020

La città riparte e oggi è ripartita anche la pet therapy di Specchio dei tempi. Il progetto, che coinvolge 15 scuole primarie torinesi, ha l’obiettivo di sostenere bambini con disabilità. Giunto al terzo anno, ha dovuto fare i conti con le limitazioni della pandemia ed era stato interrotto a fine febbraio. “Ci siamo subito resi conto – ha spiegato Antonia Tarantini, la presidente dell’Associazione Aslan che realizza il progetto – che i bambini più fragili erano quelli che soffrivano di più il lockdown. Per quanto possibile abbiamo cercato di mantenere un contatto con loro ed appena si è profilata una schiarita abbiamo cominciato a martellare il Ministero della Sanità per ricevere le nuove linee guida. Disposizioni che sono state divulgate la settimana scorsa. Noi eravamo pronti e siamo ripartiti subito, primi in Italia. Proprio con quei bambini  che ci stavano aspettando. Ora continueremo per buona parte dell’estate, pronti a tornare nelle scuole a settembre”.

L’attività ora si svolge nei saloni di via Lombroso 16 (dove Specchio dei tempi effettua già altre attività, come il sostegno ai bambini del progetto “mamme sole”) che sono diventati la sede provvisoria del progetto. Ovviamente bambini, conduttori e cani seguono scrupolosamente particolari raccomandazioni anticontagio: ad esempio le crocchette, che sono da sempre un  … intenso momento di comunicazione fra bimbo e cane, non possono più essere offerte sul palmo della mano bensì nelle ciotole.

Questa mattina Viki e Lorenzo, con Hope e Hero, hanno mostrato di sapersi ben adeguare alle nuove normative e, dopo le formalità, la seduta di pet therapy ha assunto i ritmi di sempre, con gli occhi dei bimbi a riempirsi pian piano di gioia. Domani, dopodomani e giovedì si continua, con altri cani di Aslan ed altri bambini delle nostre scuole. Per tutta l’estate.

« 1 of 3 »